Login con

Governo e Parlamento

13 Febbraio 2024

Milleproroghe, via libera in extremis allo scudo penale. Sì a finanziamento ambulatori anoressia

Emendamento approvato all’ultimo momento dopo la riunione dei gruppi di maggioranza: è stata accettata nel testo del decreto-legge Milleproroghe da votare in plenaria in aula alla Camera per la conversione la proposta di depenalizzare la colpa lieve in modo allargato


Milleproroghe, via libera in extremis allo scudo penale. Sì a finanziamento ambulatori anoressia

Emendamento approvato all’ultimo momento dopo la riunione dei gruppi di maggioranza: è stata accettata nel testo del decreto-legge Milleproroghe da votare in plenaria in aula alla Camera per la conversione la proposta di depenalizzare la colpa lieve in modo allargato. Si estenderà così alle emergenze di organico degli ospedali la norma “salva-professionisti sanitari” introdotta in pandemia dalla legge 44/22 per tutelare medici ed infermieri da eventi legati alla lotta al virus ed alle somministrazioni di vaccini. È stata trovata un’intesa anche sulla misura, osteggiata dai sindacati ospedalieri e già in passato ritirata, che estende dai medici convenzionati ai medici dipendenti la possibilità di andare in pensione anche dopo i 70 anni e fino al compimento dei 72. Diventeranno così legge delle norme che erano state accantonate nel passaggio in Commissione Affari Costituzionali. Attese a breve altre decisioni come la proroga dello stop del pagamento delle multe a chi non ha adempiuto all’obbligo vaccinale contro il Covid-19 e la proroga a tutto il 2024 della sperimentazione sulla Farmacia dei Servizi, sostenuta dal Ministro della Salute Orazio Schillaci.

Le misure promosse - La Commissione Affari Costituzionali ha confermato le sovvenzioni per tenere aperti od aprire ambulatori per la lotta ad anoressia e bulimia nel servizio sanitario: 10 milioni di euro per il 2023 e 10 per il 2024: finanziamenti che erano stati negati nell’ultima Finanziaria. Audito alla Camera, il Ministro della Salute Orazio Schillaci – che sostiene la misura – aveva peraltro spiegato come dei 15 milioni stanziati dalla manovra precedente le regioni avessero speso solo il 3%. Oltre a questo, hanno ricevuto parere favorevole altri due emendamenti. Primo: le regioni benchmark per determinare i fabbisogni anche quest’anno saranno Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna, Umbria e Marche. Secondo: medici e professionisti sanitari ucraini fuggiti nel 2022 per la guerra, fino a tutto il 2025 possono continuare a svolgere in Italia le professioni cui sono stati autorizzati. Sulla corda restano invece altri emendamenti, tra cui l’estensione a tutti gli italiani dello screening per l’epatite C, lo stanziamento di 400 mila euro in più per l’assistenza dei bambini malati oncologici, la proroga di 8 mesi dei tariffari delle prestazioni di laboratorio (molte tariffe sono state compresse per far posto alle prestazioni indicate dai nuovi livelli essenziali di assistenza ma i laboratori non riescono a rientrare dei costi sopportati). Tra gli emendamenti ritirati, il finanziamento con un milione del fondo Next Generation Sequencing di profilazione genomica dei tumori.

TAG: MILLEPROROGHE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

22/07/2024

I paesi a basso reddito hanno fatto sforzi senza precedenti per vaccinare le loro popolazioni. La priorità della Gavi Alliance è duplice: aiutare i paesi a recuperare il terreno perso nella...

22/07/2024

Il sogno di un vaccino universale “one shot”  contro l'influenza potrebbe essere più vicino a realizzarsi. Gli esperti, sviluppando un vaccino mirato alla Spagnola del 1918 che ha ucciso...

22/07/2024

In questa fase, l'Agenzia sta raccogliendo l'interesse a prendere parte al tavolo da parte delle società scientifiche e delle organizzazioni sindacali, che hanno due settimane per presentare i loro...

22/07/2024

"Nessuna segnalazione né anomalia è finora arrivata da Asl e ospedali italiani", afferma in una nota il presidente Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere (Fiaso), Giovanni Migliore,...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top