Login con

Governo e Parlamento

09 Febbraio 2024

Milleproroghe, i lavori entrano nel vivo. Le ultime novità di interesse sanitario

Gli ambulatori per la lotta ad anoressia e bulimia nel servizio sanitario non chiuderanno. Nel decreto-legge Milleproroghe, in fase di conversione alla Camera, dovrebbe entrare in extremis il finanziamento da 10 milioni di euro negato nell’ultima Finanziaria


Gli ambulatori per la lotta ad anoressia e bulimia nel servizio sanitario non chiuderanno. Nel decreto-legge Milleproroghe, in fase di conversione alla Camera, dovrebbe entrare in extremis il finanziamento da 10 milioni di euro negato nell’ultima Finanziaria. Audito alla Camera, il Ministro della Salute Orazio Schillaci – che sostiene la misura – ha spiegato come dei 15 milioni stanziati dalla manovra precedente per il 2023 le regioni abbiano speso solo il 3%. Il testo all’approvazione dell’Aula (che poi tornerà in senato per l’ok finale) dovrebbe inoltre rinnovare a tutto il 2024 lo stop alle sanzioni per chi, tra gennaio e giugno 2022, non si è vaccinato contro il Covid-19. È invece in fase di approfondimento nel governo la proposta di estendere alle condizioni emergenziali in cui operano le strutture sottorganico la depenalizzazione della colpa lieve. Un istituto introdotto dal decreto-legge 44/2022 in pandemia per tutelare i sanitari da eventi legati alla lotta al virus e alle vaccinazioni. Sul punto dovrebbe frattanto uscire l’atteso documento della commissione sulla Colpa Medica del ministero della Giustizia guidata dal magistrato Adelchi d’Ippolito. Si parla infine di riproporre nel Milleproroghe la misura, osteggiata dai sindacati ospedalieri, che estende dai medici convenzionati ai medici dipendenti la possibilità di andare in pensione anche dopo i 70 anni e fino al compimento dei 72. Un’altra misura attesa proroga a tutto il 2024 la sperimentazione sulla Farmacia dei Servizi. Intervenendo alla presentazione del 6° Rapporto sulla farmacia di Cittadinanzattiva e Federfarma, Schillaci ha sottolineato che il finanziamento di servizi per lo più di monitoraggio dell’aderenza terapeutica serve a promuovere «una presa in carico dei bisogni – specie quelli legati alle cronicità – sempre più efficace ed omogenea su tutto il territorio nazionale, in una logica di collaborazione tra professionisti sanitari. avviciniamo la sanità ai cittadini consentendo di alleggerire il carico sulle strutture ospedaliere e territoriali e contribuendo ad abbattere le liste d'attesa». Medici di famiglia, pediatri e specialisti «restano insostituibili anche per refertare un holter od un elettrocardiogramma eseguiti in farmacia».

L’attuale testo – In sanità il Milleproroghe “occupa” l’articolo 4. Che al comma 1, estende retroattivamente al 2023 le modalità di riparto della quota premiale del Fondo sanitario per le Regioni che adottino misure idonee a garantire il pareggio di bilancio. Si alza allo 0,5 per cento la quota premiale per il riparto 2023. Al comma 2 si prorogano a tutto il 2024 il Commissario liquidatore e il Comitato di sorveglianza per la liquidazione dell’Esacri, ente strumentale alla Croce Rossa. Al comma 3 si proroga a tutto il 2023 la possibilità per Asl ed ospedali di ingaggiare a termine semplici laureati in medicina abilitati all'esercizio della professione. Al comma 3-bis è possibile parimenti ingaggiare medici specializzandi dell'ultimo o penultimo anno di corso oltre che infermieri ed Oss e prorogare per questi professionisti gli incarichi conferiti nel 2023, se non si sforano i tetti di spesa e se manca personale già in servizio o le graduatorie concorsuali sono vuote. al comma 4 si rinnovano i contratti cococo dell’Aifa, mentre al 5 si conferma la possibilità di maturare ancora nel 2023 crediti Ecm del triennio 2020-22 per tutti i sanitari, che pure fruiscono dell’abbuono di un terzo dei crediti di quel triennio. Per i trienni 2014-16 e 2017-19 la nuova Commissione nazionale della formazione continua introdurrà nel fabbisogno specifici crediti compensativi. Il comma 6 proroga a tutto il 2024 la validità degli strumenti alternativi alla consegna al paziente del promemoria cartaceo della ricetta elettronica incluso l’invio per e-mail del numero di ricetta.

Ripiani e personale - Ai commi 7 e 8, aumentano i finanziamenti per Irccs e centri di eccellenza anche accreditati: da 9 a 12 milioni per centri pediatrici dove si eseguono trapianti; da 12,5 a 15,5 milioni per l'adroterapia con ioni carbonio e protoni; da 9 ad 11 milioni per le attività neuroriabilitative sulle demenze. Il comma 7-bis proroga il Patto per la salute 2019-21 mentre al comma 8 bis si conferma al 30 aprile la prima scadenza del versamento alle regioni del ripiano degli sforamenti di budget da parte dei fornitori di medical device. Il comma 8-ter protrae retroattivamente a tutto il ‘23 la possibilità per infermieri, ostetrici o tecnici di svolgere libera professione fuori orario entro un tetto di 8 ore a settimana. I commi 9-bis e 9-ter istituiscono per gli anni 2023-2024 un Fondo a sostegno del Piano oncologico nazionale da ripartire tra le regioni. Il comma 9-quater estende retroattivamente a tutto il 2023 la possibilità per i medici di famiglia del tirocinio di prendere una convenzione Ssn a tempo determinato e per i medici abilitati di assumere incarichi provvisori o di sostituzione di Mmg e pediatri di famiglia o di iscriversi agli elenchi della guardia medica. I commi 9-septies e 9-octies per smaltire le liste d’attesa consentono alle regioni, anche in piano di rientro, di usare nel 2023 le risorse correnti non fruite entro il ‘22 per pagare prestazioni di strutture private e/o derogare alle tariffe ordinarie. I commi da 9-quinquiesdecies a 9-septiesdecies stabilizzano a tutto il 2024 il personale sanitario e sociosanitario già assunto a termine previo regolare concorso.

TAG: MILLEPROROGHE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

01/03/2024

Per i pazienti con tumore del polmone non a piccole cellule di stadio III non operabile e con mutazione del gene Egfr, arriva una nuova opportunità terapeutica: la...

01/03/2024

Per riconoscere e rispondere ai bisogni di 10 milioni di persone in Italia che soffrono di dolore cronico è necessario tracciare un percorso per un salto ...

01/03/2024

Novo Nordisk Italia per cambiare il futuro dell'obesità lancia la campagna social 'Together for Health', con l’obiettivo di...

01/03/2024

L'aumento dell'attività fisica e l'adozione di un’alimentazione equilibrata e corretta sono aspetti chiave per la prevenzione dell’obesità. Ecco perché, in...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top