Login con

Aifa

16 Gennaio 2024

Aifa, riforma in vigore dal 30 gennaio. Attese le nuove nomine

Pubblicato in Gazzetta ufficiale del 15 gennaio 2024 il decreto ministeriale con il Regolamento che riorganizza l'Agenzia italiana del farmaco, che entrerà in vigore il prossimo 30 gennaio quando sarà operativa la riforma che snellisce il funzionamento dell'agenzia con le nomine dei nuovi organi e vertici


Aifa, riforma in vigore dal 30 gennaio. Attese le nuove nomine

Pubblicato in Gazzetta ufficiale del 15 gennaio 2024 il decreto ministeriale con il Regolamento che riorganizza l'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), che entrerà in vigore il prossimo 30 gennaio quando sarà operativa la riforma che snellisce il funzionamento dell'agenzia con le nomine dei nuovi organi e vertici.

Verso la conclusione l'iter di riforma dell'Aifa, l'Agenzia italiana del farmaco. Pubblicato in Gazzetta ufficiale del 15 gennaio il decreto ministeriale 8 gennaio 2024, numero 3, che contiene il 'Regolamento recante modifiche al regolamento sull'organizzazione e sul funzionamento dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa)', che entrerà dunque in vigore il prossimo 30 gennaio. A febbraio arriveranno quindi anche le nomine dei vertici e dei nuovi organi.
Il nuovo Regolamento abolisce la figura del direttore generale, resta il presidente come organo e rappresentante legale dell'Agenzia e istituisce anche le figure dirigenziali di livello generale del direttore amministrativo e del direttore tecnico-scientifico. Prevista la soppressione dal primo dicembre 2023, della Commissione consultiva tecnico-scientifica e del Comitato prezzi e rimborso, operanti presso la AIFA, e la contestuale istituzione della Commissione scientifica ed economica del farmaco, cui sono attribuite le relative funzioni; la modifica della composizione del consiglio di amministrazione, costituito dal presidente e da quattro componenti, di cui uno designato dal Ministro della salute, uno designato dal Ministro dell'economia e delle finanze e due dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano. Il Presidente è nominato con decreto del Ministro della salute, d'intesa con la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, sentito il Ministro dell'economia e delle finanze. L'incarico di Presidente è esclusivo e comporta il divieto di svolgere altre attività professionali pubbliche e private, anche occasionali. L'incarico di Direttore amministrativo è conferito con decreto del Ministro della salute, sentiti il Ministro dell'economia e delle finanze e la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano. La Commissione scientifica ed economica del farmaco è nominata con decreto del Ministro della salute ed è composta da dieci membri, di cui il direttore tecnico-scientifico dell'Agenzia e il Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, o un suo delegato, sono membri di diritto.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

18/07/2024

La lista dei nuovi medicinali contro l'obesità potrebbe presto allungarsi. Roche ha, infatti, annunciato i dati di uno studio di fase I su un nuovo farmaco orale, da assumere una volta al giorno,...

18/07/2024

Rigenerare il cuore dopo un infarto, stimolando la formazione di nuovo tessuto e nuovi vasi sanguigni attraverso un farmaco '2 in 1' a base di Rna, così da restituire piena funzionalità al nostro...

18/07/2024

Nell'ultima campagna di vaccinazione contro Covid-19, si è vaccinato solo il 10,2% degli over 60, con valori compresi tra il 19,2% della Toscana e l'1,8% della Sicilia. La campagna antinfluenzale...

18/07/2024

La telemedicina offre chiari vantaggi sia per i pazienti che per gli operatori sanitari. L’OMS/Europa pubblica lo “Strumento di sostegno per rafforzare la telemedicina” mira a sostenere i...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top