Login con

Regioni

20 Ottobre 2023

Piano oncologico nazionale, ok al riparto da Conferenza Stato-Regioni

Via libera della Conferenza Stato-Regioni ai criteri di riparto, tra le Regioni e le Province autonome, dei fondi per implementare il Piano oncologico nazionale (Pon) 2023-2027, pari a 50 milioni, 10 milioni per ciascun anno


Via libera della Conferenza Stato-Regioni ai criteri di riparto, tra le Regioni e le Province autonome, dei fondi per implementare il Piano oncologico nazionale (Pon) 2023-2027, pari a 50 milioni, 10 milioni per ciascun anno. "Si tratta di un ulteriore traguardo molto importante per la cura dei malati oncologici. La ripartizione dei fondi del Piano oncologico nazionale permetterà, infatti, alle Regioni di mettere in campo iniziative mirate a ridurre l'impatto dei tumori", commenta il sottosegretario alla Salute, Marcello Gemmato, presente alla seduta della Conferenza Stato-Regioni che ha dato parere favorevole alla nuova versione dello schema di decreto che individua i criteri e le modalità di riparto.

"È necessario - prosegue Gemmato - mettere in campo tutte le azioni necessarie per ridurre le disuguaglianze regionali nell'assistenza sanitaria per i pazienti oncologici. Il Pon rappresenta, infatti, il nostro principale alleato nella piena realizzazione delle reti oncologiche territoriali, per garantire a tutti i pazienti diagnosi tempestive, una precoce presa in carico e un veloce accesso a cure e riabilitazione", conclude.

TAG: ONCOLOGIA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

18/04/2024

CGM TELEMEDICINE, la divisione del Gruppo CompuGroup Medical Italia (CGM) Italia presenta, in occasione della partecipazione a Exposanità, i suoi innovativi software integrati con...

18/04/2024

Promuovere la consapevolezza sulle diverse dimensioni della salute della donna, dalla prevenzione alla salute riproduttiva, dall'accesso ai servizi sanitari all' equità di genere. È con questo...

18/04/2024

Le note dell’arancia amara rimandano ai ricordi lontani, così come quelle fresche del neroli o del petit grain delle foglie. Con l’intento di risvegliare la memoria olfattiva condivisa da...

18/04/2024

Le malattie cardio, cerebro e  vascolari, che rappresentano ancora oggi la prima causa di mortalità  in Italia con oltre 216.000 decessi nel 2021 pari al 31% dei decessi  complessivi avvenuti...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top