Login con

Farmaci

23 Novembre 2023

Farmaci, Farmindustria: Italia penalizzata da revisione legislazione Ue

Enrica Giorgetti, direttore generale di Farmindustria, nel suo intervento in audizione alla Commissione Affari sociali della Camera, nell'ambito dell'esame della proposta di direttiva recante un codice dell'Unione relativo ai medicinali per uso umano e della proposta di regolamento sull'autorizzazione e la sorveglianza dei medicinali per uso umano


Farmaci, Farmindustria: Italia penalizzata da revisione legislazione Ue

"Siamo consapevoli che l'attuale legislazione europea dei farmaci debba essere resa più moderna con una semplificazione dei provvedimenti, lo spirito della direttiva è condivisibile per l'accesso ai farmaci, è condivisibile l'aggiornamento del quadro e la volontà di velocizzare le procedure, ma dobbiamo sottolineare con forza che nel suo insieme l'impostazione scoraggia gli investimenti e penalizza la competitività e mette a rischio anche l'accesso alle terapie". Così Enrica Giorgetti, direttore generale di Farmindustria, nel suo intervento in audizione alla Commissione Affari sociali della Camera, nell'ambito dell'esame della proposta di direttiva recante un codice dell'Unione relativo ai medicinali per uso umano e della proposta di regolamento sull'autorizzazione e la sorveglianza dei medicinali per uso umano.

"Il settore farmaceutico è strategico per il Paese, insieme alla Germania ci giochiamo la leadership per la produzione e ricerca. L'Italia ha dati importanti: 50 miliardi di euro di produzione, più del 90% destinati all'export; ogni anno si investono più di 3 mld nella produzione e nella ricerca e noi rappresentiamo oltre 70mila lavoratori altamente qualificati. Consapevoli di questa posizione che ha il settore farmaceutico nell'ambito europeo, il Governo italiano ha assunto una posizione con un 'position paper' alla Commissione europea sottolineando alcune criticità: siamo orgogliosi che il Governo sia stato il primo a prendere una posizione chiara. L'Europa dovrebbe usare la legislazione farmaceutica come leva per la crescita e non può permettersi di perdere la capacità competitiva che può esprimere", ha concluso.

TAG: FARMACEUTICA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

15/07/2024

Johnson & Johnson ha voluto promuovere, insieme ai diversi interlocutori del sistema Salute della Regione Lazio, un’iniziativa finalizzata ad individuare proposte in ambito organizzativo e...

15/07/2024

È disponibile in Italia per le persone con diabete, a partire dai 2 anni di età, il sensore FreeStyle Libre 2 Plus. Il sistema, che dura 15 giorni annuncia in una nota Abbott permette, con...

15/07/2024

La Commissione Europea, tramite HERA l'Autorità per la risposta alle emergenze sanitarie, ha presentato alla Critical Medicines Alliance un rapporto tecnico che valuta le vulnerabilità della catena...

15/07/2024

Se interrogati sul futuro della sanità, i giovani italiani puntano i riflettori sul superamento delle differenze, a partire da quelle socioeconomiche ritenute da 7 su 10 ‘under 30’ come la causa...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top