Login con

Farmaci

04 Ottobre 2023

Farmaci generici, Medicines for Europe: subito legge per la sicurezza dei medicinali

In vista del Consiglio Ue del 6 ottobre e dell'imminente comunicazione della Commissione Ue sulla disponibilità dei medicinali, Medicines for Europe chiede una legge europea sulla sicurezza dei medicinali


Farmaci generici, Medicines for Europe: subito legge per la sicurezza dei medicinali

È necessario lavorare a una legge europea sulla sicurezza dei medicinali che, insieme alla revisione della legislazione farmaceutica dell’UE, favorisca accesso equo e fornitura più sicura di medicinali fuori brevetto a milioni di pazienti che ne hanno bisogno. È l’appello di Medicines for Europe - l’associazione europea delle industrie produttrici di farmaci generici equivalenti, biosimilari e value added medicines - in vista del Consiglio Ue del 6 ottobre e dell'imminente comunicazione della Commissione Ue sulla disponibilità dei medicinali.

Elisabeth Stampa: strategie per garantire sicurezza e forniture di farmaci 
L’associazione richiama il rapporto “Resilient EU2030”, recentemente pubblicato dalla presidenza spagnola del Consiglio dell’UE in cui si sottolinea che l’obiettivo del Consiglio europeo del 6 ottobre è “rafforzare le catene di approvvigionamento, la capacità produttiva e, in definitiva, aprire la strada all’autonomia strategica nel settore di farmaci senza brevetto e API (principi attivi)”.
L’industria dei medicinali generici equivalenti e biosimilari, ricorda l’associazione, è “partner naturale degli obiettivi identificati a livello europeo e pienamente sostenuti dai capi di Stato dell’UE con la richiesta avanzata a maggio di una legge ad hoc sui farmaci critici”.
La discussione al Consiglio europeo, commenta la presidente di Medicines for Europe Elisabeth Stampa, “non potrebbe essere più tempestiva” e riassume le strategie da adottare in Europa per arrivare a bersaglio:
•        riforma del mercato e del sistema di acquisto delle gare che valorizzi la sicurezza dell'approvvigionamento di medicinali, per prevenire il consolidamento ed evitare la dipendenza da altri territori;
•        investimenti provenienti da fondi UE e aiuti di Stato in nuovi processi di produzione più ecologici e sicuri per farmaci essenziali e API;
•        digitalizzazione del sistema normativo mettendo a sistema le banche dati nuove e quelle esistenti, come il sistema di serializzazione dell'UE, per migliorare la capacità di prevedere le carenze e gestire in modo solidale quelle che si verificano negli Stati membri;
•        chiaro sistema di proprietà intellettuale che incoraggi il lancio senza ritardi dei farmaci generici e che ne impedisca la delocalizzazione forzata dello sviluppo e della produzione;
•        Maggiore cooperazione con i principali partner produttivi internazionali come Stati Uniti, India e altri.

TAG: FARMACEUTICA, MEDICINALI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

22/07/2024

I paesi a basso reddito hanno fatto sforzi senza precedenti per vaccinare le loro popolazioni. La priorità della Gavi Alliance è duplice: aiutare i paesi a recuperare il terreno perso nella...

22/07/2024

Il sogno di un vaccino universale “one shot”  contro l'influenza potrebbe essere più vicino a realizzarsi. Gli esperti, sviluppando un vaccino mirato alla Spagnola del 1918 che ha ucciso...

22/07/2024

In questa fase, l'Agenzia sta raccogliendo l'interesse a prendere parte al tavolo da parte delle società scientifiche e delle organizzazioni sindacali, che hanno due settimane per presentare i loro...

22/07/2024

"Nessuna segnalazione né anomalia è finora arrivata da Asl e ospedali italiani", afferma in una nota il presidente Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere (Fiaso), Giovanni Migliore,...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top