Login con

vaccini

26 Maggio 2023

Vaccini Covid, accordo Ue-Pfizer su consegne. Ecco cosa prevede

La Commissione europea ha raggiunto un accordo con BioNTech-Pfizer che modifica i contratti in vigore, riducendo la quantità di dosi di vaccino anti-Covid preacquistate dagli Stati membri dell'Ue ed estendendo il periodo in cui le fiale verranno consegnate


La Commissione europea ha raggiunto un accordo con BioNTech-Pfizer che modifica i contratti in vigore, riducendo la quantità di dosi di vaccino anti-Covid preacquistate dagli Stati membri dell'Ue ed estendendo il periodo in cui le fiale verranno consegnate.

L'accordo è stato raggiunto, spiega la Commissione, dopo lunghi negoziati condotti per conto degli acquirenti da una squadra composta da rappresentanti dell'esecutivo Ue e da esperti degli Stati membri. I ministri della Salute, tra cui Orazio Schillaci, avevano chiesto infatti a gran voce la rinegoziazione dei contratti nel Consiglio Salute dello scorso dicembre.

È prevista una riduzione della quantità di dosi preacquistate dagli Stati membri in base al contratto: dietro pagamento di una commissione (non si sa a quanto ammonti, visto che la Commissione non ha mai pubblicato i prezzi pattuiti con il fornitore: il comunicato e le Q&A allegate non danno dettagli), le dosi acquistate in origine saranno convertite in ordini opzionali. La commissione versata sarà deducibile dal prezzo che gli Stati membri dovrebbero pagare per ogni dose aggiuntiva opzionale, nel caso in cui dovessero decidere di attivarle in futuro. È stata concordata un'estensione del periodo in cui gli Stati potranno avere consegne di vaccini, fino a 4 anni a partire da ora. Resta la possibilità di accedere a dosi ulteriori, fino a raggiungere il volume precedentemente contrattato, nel caso in cui la situazione epidemiologica dovesse deteriorarsi. È previsto un accesso continuo ai vaccini adattati alle nuove varianti, una volta autorizzati dai regolatori.

Con l'accordo siglato con BioNTech-Pfizer, commenta via social la commissaria alla Salute Stella Kyriakides, "garantiamo un accesso continuo ai vaccini" anti-Covid "nei prossimi anni, rafforzando la preparazione europea".

TAG: UNIONE EUROPEA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

01/03/2024

Per i pazienti con tumore del polmone non a piccole cellule di stadio III non operabile e con mutazione del gene Egfr, arriva una nuova opportunità terapeutica: la...

01/03/2024

Per riconoscere e rispondere ai bisogni di 10 milioni di persone in Italia che soffrono di dolore cronico è necessario tracciare un percorso per un salto ...

01/03/2024

Novo Nordisk Italia per cambiare il futuro dell'obesità lancia la campagna social 'Together for Health', con l’obiettivo di...

01/03/2024

L'aumento dell'attività fisica e l'adozione di un’alimentazione equilibrata e corretta sono aspetti chiave per la prevenzione dell’obesità. Ecco perché, in...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top