Login con

Farmaci

22 Febbraio 2023

Emicrania, Fda designa come rivoluzionario farmaco digitale

L'emicrania si potrà curare e prevenire con 'farmaci digitali': nessuna sostanza da ingoiare o iniettare, si tratta di terapie basate su piattaforme digitali che sfruttano la capacità di modificare i comportamenti con un impatto sull'attività neurale dei pazienti che gestiranno la terapia tramite un'app


Emicrania, Fda designa come rivoluzionario farmaco digitale

L'emicrania si potrà curare e prevenire con 'farmaci digitali': nessuna sostanza da ingoiare o iniettare, si tratta di terapie basate su piattaforme digitali che sfruttano la capacità di modificare i comportamenti con un impatto sull'attività neurale dei pazienti che gestiranno la terapia tramite una app.

La Food and Drug Administration (FDA) ha appena riconosciuto lo status di "rivoluzionario" (la designazione Breakthrough Device Designation) a un potenziale nuovo farmaco digitale prescrivibile per l'emicrania episodica.
Prodotta dalla Click Therapeutics, di New York, la terapia digitale si chiama CT-132 ed è attualmente in fase di sviluppo come trattamento preventivo aggiuntivo per l'emicrania episodica (quattro o più giorni di emicrania al mese) nelle persone di età pari o superiore a 18 anni. A soffrire di emicrania nel mondo è il 12% della popolazione in media, e una vasta maggioranza soffre appunto della forma episodica; quindi, questo tipo di terapie non farmacologiche potrebbe avere un impatto importante sulla gestione della malattia.

Come per le altre terapie digitali sviluppate dall'azienda newyorkese, la soluzione di Click per l'emicrania si basa sul sistema software dell'azienda, la piattaforma Click Neurobehavioral Intervention. La piattaforma utilizza tecnologie di apprendimento automatico e di analisi dei dati per vagliare le informazioni dei pazienti e adattare meglio le applicazioni terapeutiche a ogni singolo paziente. La app funziona guidando gli utenti attraverso una serie personalizzata di "missioni" - obiettivi da perseguire - a breve e lungo termine che mirano a insegnare nuovi comportamenti e routine che possono aiutare gli utenti a evitare l'insorgenza dell'emicrania. L'azienda ha dichiarato di aver avviato e in parte completato 3 studi clinici su CT-132, che spera possano fornire le evidenze scientifiche per richiedere l'approvazione normativa e l'immissione sul mercato della sua terapia digitale. Se autorizzato, il programma di trattamento dell'emicrania di Click sarà disponibile per le persone di età pari o superiore ai 18 anni solo con prescrizione medica.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

19/07/2024

Il glioblastoma è il tumore cerebrale più aggressivo con un tasso di sopravvivenza a lungo termine inferiore al 2%. Nonostante la ricerca, la prognosi rimane infausta, ma nuove prospettive possono...

19/07/2024

Passi in avanti nella lotta contro il tumore grazie al lavoro dei ricercatori dell'Irst di Meldola, nel forlivese. Una nuova tripletta di farmaci potrebbe cambiare lo standard di cura dei pazienti...

19/07/2024

Dai problemi legati agli aspetti sociali a quelli in ambito familiare, come il rapporto con i figli o la sessualità, fino agli aspetti correlati al mondo del lavoro e all’inserimento...

19/07/2024

Nella perdurante assenza di una legge che regoli la materia, i requisiti per l'accesso al suicidio assistito restano quelli stabiliti dalla sentenza n. 242 del 2019, compresa la dipendenza del...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top